Sezione Micologica

Segreteria Scientifica email: info@gruppomicologicocecinese.it

Boletopsis mediterraneensis  G.Moreno , Carlavilla , Bellonger , Oleriaga , P.-A.Moreau , Bidaud , Loizides & Manjon  2019
foto in ambiente
reazione KOH
freccia gialla Solfato Ferroso , treccia rossa Acido Solforico
Cappello/Carpoforo: Sporoforo di grandi dimensioni , costituito da un predominante pileo carnoso semi convesso , dal perimetro lobato , cuticola asciutta , liscia , di colore grigio , sfumato avana .
Imenoforo: Poco spesso , composto da tubuli , superfice poroide bianca immutabile alla pressione , non decorrente al gambo .
Stipite: Corto , rastremato alla base , grigio .
Carne: Compatta , biancasta , ingrigente alla base del gambo .
Ambiente: Viene attribuito un ambiente di boschi mediterranei caldi in presenza di Pinus sp. ( pinea , halepensis , pinaster ) ; Quercus ilex ed arbusti vari . Questa raccolta corrisponde ad un bosco di Macchia Mediterranea in presenza di Pinus pinaster .
Microscopia: Spore nodulose dalle seguenti max dimensioni 6.5x5.5 / 6.7x5.2 . Misure max dell' Holotipus = 5.6x4.3 .
spore
spore
micro cutis
Commestibilità: No
Note: Molto sottile è la linea che divide questo taxa dagli altri suoi simili come la Boletopsis grisea , Boletopsis leucomelaena , Boletopsis nothfagi , Boletopsis watiingii , talmente sottile che faccio fatica a capire quali sono i caratteri salienti in grado di dare una divisione certa . Di certo c'è l'analisi filogenetica , la quale sulla base della disposizione dei nucleotidi ne determina la specie . Reazioni macrochimiche ed analisi microscopica non sono così d'aiuto per raggiungere la sicurezza della determinazione , sembra così che sia l'ambiente a giustificare una ipotesi di determinazione . Altro argomento , è quello in cui si deve far notare il fatto che , quando andiamo a scrivere il binomio per questo taxa dobbiamo avere una casella molto lunga per far inserire tutti gli autori della specie , usanza questa che intristisce colui che deve capire il perché di tanto affollamento , ma che ha preso molto piede negli ultimi tempi , un altro esempio è l' Imperator torosus .
Indagini Molecolari:
Reazioni Macrochimiche: KOH cutis = prima verde poi nerastra , KOH stroma = prima verde poi nerastra / Solfato ferroso cutis = verde / Solfato Ferroso stroma = verde / Fenolo stroma = fuxia / Acido Solforico cutis = rosa-giallo
freccia gialla KOH , freccia bianca Fenolo , freccia rossa Solfato Ferroso
micro cutis
News:
Autore Scheda: Raumi Marco    Autore Foto: Raumi Marco

Nota bene e raccomandazioni
I DATI RIPORTATI NELLA PRESENTE SCHEDA DERIVANO DALLO STUDIO MACROSCOPICO E MICROSCOPICO DEL FUNGO RACCOLTO DALL’AUTORE CONSULTANDO LA LETTERATURA DI SETTORE DISPONIBILE.GLI STESSI DATI VENGONO PUBBLICATI AI FINI DIVULGATIVI ED IN PARTICOLARE PER LA COMMESTIBILITA’ CHE, RICORDIAMO, PUO’ ESSERE DICHIARATA SOLO DALL’ISPETTORATO MICOLOGICO DELLA ASL O DA MICOLOGI ISCRITTI ALL’ALBO NAZIONALE, IL GRUPPO MICOLOGICO CECINESE E GLI AUTORI DELLE MEDESIME SCHEDE DECLINANO OGNI RESPONSABILITA’ DERIVANTE DA UN INAPPROPRIATO COMPORTAMENTO DI TERZI IN MERITO AL CONSUMO DEI FUNGHI.

Contatti :
- Presidente: Valter Bianchi tel. 339 5275225 - Segreterio: Franco Mazzoni tel. 340 7385468 - Tesoriere: Stefania Conforti tel: 338 2277252
- Gruppo Scientifico: Carlo Giglio tel. 333 4606149
E-mail : info@gruppomicologicocecinese.it - gruppomicologicocecinese@virgilio.it