In breve
gmc
gmc

- Corso gratuito al riconoscimento funghi 2018 -

Il Gruppo Micologico Cecinese organizza un corso gratuito aperto alla cittadinanza, partecipanti e appassionati, al Riconoscimento dei Funghi,
composto da 10 lezioni con funghi dal vero e 2 escursioni programmate.
Inizio Corso Martedì 2 Ottobre 2018 c/o A.U.S.E.R. via Bellini 15, Cecina "LI"
Per ulteriori informazioni contattare i soci Franco Mazzoni 3407385468, Stefania Conforti 3382277252.


Mostra GMC
Mostra GMC
Mostra GMC

Regione Toscana - Corsi propedeutici alla raccolta ed al consumo dei funghi - 2018 -

La Regione Toscana ha autorizzato l'espletamento dei Corsi Propedeutici per la raccolta ed il consumo dei funghi epigei per l'anno 2018.
Tutti coloro che sono interessati a partecipare ai corsi del 25,27,28 Settembre - del 8,11,12 Ottobre e del 14,15,16 Novembre possono contattare i soci
Franco Mazzoni 3407385468, Stefania Conforti 3382277252.

Corsi GMC
Corsi GMC
Corsi GMC
Attività
Corsi Regione Toscana

Corsi Regione Toscana

Corso GMC

Corso Micologico di Base

Corso GMC

Mostra Micologica

Sagra Funghi

Sagra del Fungo

Regione Toscana - Corsi propedeutici alla raccolta ed al consumo dei funghi -

Il Centro Regionale di Coordinamento per la Micologia e gli Ispettorati Micologici delle AA.SS.LL toscane mettono a disposizione a tutti i residenti in Toscana corsi gratuiti per dare informazioni sulla corretta raccolta, conservazione e consumo dei funghi, preservando la salute e rispettando, allo stesso tempo, l'ambiente.
FINALITA':
- Migliorare la sicurezza nel bosco.
- Tenere un comportamento corretto.
- Rispettare l'ambiente.
- Dare informazioni corrette sulle modalità di raccolta, conservazione e consumo dei funghi.
SVOLGIMENTO:
- Il corso si articolerà in 3 lezioni di 2 ore ciascuna, tenute da docenti dei gruppi micologici A.G.M.T.
- Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.
ARGOMENTI TRATTATI:
- 1° Lezione: Sicurezza nel bosco e ruolo dei funghi nell'ecosistema.
- 2° Lezione: Funghi commestibili e tossici a confronto.
- 3° Lezione: Consumo e prevenzione delle intossicazioni da funghi. Normativa per la raccolta.
SEDI DEI CORSI:
- I corsi si svolgeranno presso le sedi dei gruppi micologici A.G.M.T. o dei comuni o di altri enti pubblici territoriali.
Con piacere vi comunichiamo che la Regione Toscana ha nominato docenti per il Gruppo Micologico Cecinese i Soci Carlo Giglio e Franco Mazzoni.
MODALITA' DI ISCRIZIONE:
- Per informazioni contattare i soci Franco Mazzoni 3407385468, Stefania Conforti 3382277252.

Corso Micologico di Base

Il Gruppo Micologico Cecinese organizza dal primo martedì di Marzo 2017, per otto settimane, il corso di Micologia di Base gratuito presso la sede del Gruppo.
- Per informazioni contattare i soci Franco Mazzoni 3407385468, Stefania Conforti 3382277252.

Mostra Micologica

Tutti gli anni, a partire dal quel lontano 1980, a novembre viene organizzata la Mostra Micologica alla quale partecipa il Corpo Forestale dello Stato. Nell’ambito della mostra, oltre ai funghi freschi, vengono allestiti (a tema) ambienti del nostro territorio forestale (a cura del Corpo Forestale dello Stato) ed esposto materiale fotografico relativo all’attività del Gruppo (a cura dello studio fotografico Vega Foto).

Sagra del Fungo

La seconda domenica di settembre il Gruppo organizza la “Sagra tradizionale del fungo” con partecipazione collettiva di soci ed amici. Il ricavato permette al Gruppo di essere autonomo finanziariamente e di donare saltuariamente parte del ricavato per scopi benefici e sociali.

Micologia
Regione Toscana

Prima di Partire.... Controllare

Regione Toscana

Durante l'escursione.... Ricordatevi che

Prima di partire ....

Andar per funghi significa innanzi tutto essere a contatto con la natura e quindi essere esposti ad improvvisi mutamenti delle condizioni meteorologiche così che,
in qualsiasi ambiente, ma sopratutto in montagna, è facile che durante l'arco di una giornata, iniziata con il bel tempo, possa rapidamente comparire la nebbia, il cielo divenire minaccioso e scatenarsi un violento temporale, accompagnato da fulmini e intense precipitazioni. E' pertanto utile, quando le condizioni sono ottimali e prima di iniziare l'escursione, fare attenzione alla conformazione del territorio e fissare alcuni punti di riferimento per poter identificare sempre, con buona approssimazione, la vostra posizione.
E' consigliabile inoltre non allontanarsi da strade o sentieri segnalati, avere almeno uno strumento che consenta di essere facilmente rintracciati in caso di pericolo
(es. una cartina del posto, una bussola, un cellulare, un GPS) e, in occasione della comparsa improvvisa di fulmini, se non è possibile raggiungere rapidamente un riparo sicuro (come la propria autovettura), cercare una radura, sdraiarsi per terra e allontanare dal proprio corpo qualsiasi oggetto di metallico.
E' assolutamente da evitare cercare riparo sotto gli alberi, in anfratti naturali, o fare uso di ombrelli con asta metallica.
Controllare il vostro abbigliamento ed equipaggiamento...
1. Usate sempre scarpe alte, scarpe da trekking o stivali con suola scolpita... qualsiasi calzatura bassa deve essere assolutamente evitata, al fine di proteggervi da eventuali cadute e distorsioni.
2. Indossate indumenti idonei che proteggano braccia e gambe da eventuali graffi, abrasioni, punture di insetti, morsi di animali, ecc... sono pertanto da evitare camice a maniche corte, pantaloni corti, ecc.
3. Portate con voi un contenitore rigido e ben aerato(cestino di vimini o altro), possibilmente munito di tracolla per avere libere entrambe le mani. Il cestino di vimini viene preferito perchè, lasciando circolare l'aria al suo interno, mantiene i funghi raccolti più freschi rallentando il processo di maturazione. Non va dimenticato che la Legge Regionale vieta espressamente l'uso di contenitori di plastica come sacchetti, buste, ecc.. sanzionando con multe elevate coloro che contravvengono a detto divieto.
4. Un semplice bastone in legno ( o anche una racchetta da sci), robusto e lungo quanto basta, sia per essere uasto come sicuro punto di appoggio su terreni particolarmente difficili, sia per evitare di usare subito istintivamente le mani in mezzo a rovi, cespugli, rocce che, oltre ai funghi, possono celare anche numerose insidie.
5. Un coltellino utile per una preliminare pulitura sul posto dei funghi raccolti, sia come strumento da taglio per altri molteplici usi.
6. Uno zaino, dove riporre alcuni generi di prima necessità: una bottiglia/borraccia di acqua, alcune bustine di zucchero, una torcia, un cellulare, una carta topografica della zona, una mantella, un cambio di indumenti.
7. Conoscere prima le regole locali per la raccolta dei funghi.
8. Portare la pompa aspira veleno nei casi di morsicature di vipera e repellenti per gli insetti.
9. Per una consulenza portare all’Ispettorato Micologico il fungo raccolto in ogni sua parte.
10. Nei casi d’intossicazione da funghi andare al più presto al pronto soccorso coi resti del pasto o contattare il 118.

Durante l'escursione....

Ricordatevi che quando entrate in un bosco, entrate in casa di altri: alberi, piante, fiori, animali e anche funghi sono i Padroni e voi siete solo un ospite occasionale.
Comportatevi quindi come tale, e fate in modo che rispetto e civiltà siano sempre di esempio anche per tutti gli altri.
PERTANTO:
• Non danneggiate gli alberi, le piante, il sottobosco e nemmeno distruggete fiori e frutti.
• Non disturbate/molestate/uccidete gli animali.
• Non accendete fuochi.
• Non provocate rumori inutili e molesti.
• Non entrate all'interno di proprietà private.
• Non percorrete strade e sentieri non collaudati.
• Non parcheggiate il vostro mezzo in spazi non consentiti, oppure dove possa essere di intralcio ad altri.
• Non avventuratevi da soli in luoghi che non conoscete e restate sempre in vicinanza di strade e/o sentieri facilmente raggiungibili.
• Siate sempre consapevoli del luogo ove intendete recarvi.
Inoltre ricordatevi sempre che i funghi costituiscono un anello indispensabile per la sopravvivenza dell'ecosistema forestale
PERTANTO:
• Non raccogliete, ne prendete a calci, o a bastonate, i funghi che non conoscete o che siete certi non consumerete, neppure quelli noti per essere tossici o velenosi.
• Raccogliete solo esemplari maturi, perfettamente integri, in buono stato di conservazione e le cui caratteristiche siano facilmente riconoscibili.
• Raccogliete l'esemplare individuato, afferrandolo per il gambo ed operando una torsione della mano che consenta di estrarre il fungo senza romperlo, nè danneggiare il micelio sottostante. Non usate pertanto attrezzi improrpi come rastrelli, falcetti, uncini, ecc...
• Riponete l'esemplare raccolto e pulito in un contenitore rigido e ben aerato.
• Non abbandonate rifiuti di qualunque genere.

Ritornando a casa....
Ogni anno, sopratutto durante la stagione autunnale, in Italia si registrano numerosi casi di intossicazioni e di avvelenamento da funghi(circa 40.000), alcuni con esito mortale. Il riconoscimento dei funghi commestibili da quelli tossici, velenosi o mortali non si imparano solo leggendo un buon libro o osservando una bella fotografia, anche chi ha acquisito una certa esperienza nella determinazione corretta dei funghi eduli più comuni può incorrere facilmente in errore, non essendo in grado di sapere con esattezza quali e quante altre specie ancora appartengono a quel dato genere ( ad es. nel genere AMANITA, cui appartiene la mortale AMANITA PHALLOIDES, si annoverano oltre 60 specie di funghi).

Chi Siamo

Il Gruppo Micologico Cecinese è stato costituito come Associazione con Statuto provvisorio il giorno
                           4 luglio 1980
da 20 persone riunite presso la Sede del Consiglio di Quartiere del Villaggio scolastico ubicato in via I. Pindemonte n° 6 a Cecina.
Queste 20 persone sono i Soci fondatori del Gruppo. Il primo presidente è stato il signor
                           Magni Valentino.
Il 22 novembre 1993, l’Associazione assume veste giuridica con atto notarile redatto presso il dott. Giulio Bonelli notaio in Casteldelpiano. Per il G.M.C. hanno sottoscritto l’atto i soci: Buratto Fidia, Ruggeri Gioacchino, Zanaboni Franco, Conforti Stefania e Giglio Carlo. Il 4 dicembre 1993 con atto notarile redatto da Giorgio Ciampolini, notaio in Grosseto, viene costituita l’associazione denominata “Associazione Gruppi Micologici Toscani”, in sigla A.G.M.T., con sede in Firenze (FI) via Torre del Gallo, n° 30.
Hanno partecipato alla fondazione:
- L’Associazione Micologica del Monte Amiata (A,M.M.A),
- Il Gruppo Micologico Lucchese, Benedetto Puccinelli,
- L’Associazione Micologia delle Apuane,
- Il Gruppo Micologico Fiorentino Pier Antonio Micheli,
- Il Gruppo Micologico Camaiorese,
- Il Gruppo Micologico di Cecina,
- A titolo personale, il docente universitario Monti Giovanni.
Per il G.M.C. ha sottoscritto l’atto il presidente Fidia Buratto.
Il 26 ottobre 1982 il Gruppo organizzò, in collaborazione col Gruppo Micologico Fiorentino, il “VI Seminario di Micologia” dell’U.M.I. (Unione Micologica Italiana) e con la presenza di 180 studiosi si determinarono ben 478 specie. Gli atti del convegno sono stati pubblicati nel 1985.
Tutti gli anni, a partire dal quel lontano 1980, a novembre viene organizzata la Mostra Micologica alla quale partecipa il Corpo Forestale dello Stato. Nell’ambito della mostra, oltre ai funghi freschi, vengono allestiti (a tema) ambienti del nostro territorio forestale (a cura del Corpo Forestale dello Stato) ed esposto materiale fotografico relativo all’attività del Gruppo (a cura dello studio fotografico Vega Foto).
La seconda domenica di settembre il Gruppo organizza la “Sagra tradizionale del fungo” con partecipazione collettiva di soci ed amici. Il ricavato permette al Gruppo di essere autonomo finanziariamente e di donare saltuariamente parte del ricavato per scopi benefici e sociali.
Il nuovo socio all’atto dell’iscrizione al Gruppo riceve una tessera che va convalidata tutti gli anni. Il numero degli iscritti negli ultimi anni si aggira intorno a 50 – 60 soci.
Il Gruppo si riunisce nella propria sede, la sera del martedi dalle ore 21,00 alle ore 23,00 presso A.U.S.E.R (via V. Bellini, 15) dove vengono organizzati:
- corsi di micologia per principianti
- conferenze
- serate a tema di carattere naturalistico.

Consiglio Direttivo 2019 - 2020

Presidente: Valter Bianchi

Vpresidente: Andrea Cristiano
Segretario: Franco Mazzoni
Tesoriere: Stefania Conforti
Comitato Scientifico: Carlo Giglio - Marco Raumi
Consigliere: Eugenio Rende
Consigliere: Fiorenzo Arzilli
Consigliere: Cristian Cucchiara
Consigliere: Giulia Fedeli
Consigliere: Arianna Martorini
c/o A.U.S.E.R. - Via Bellini, 15 Cecina 57023 LI
Gruppo Micologico Cecinese - *Copyright © 2017 :. .: - Tutti i diritti riservati