Sezione Micologica

Segreteria Scientifica email: info@gruppomicologicocecinese.it

Amanita mairei  Foley  1949
Imenoforo
Placche del velo generale sul cappello
Pettinatura al margine del cappello
Cappello/Carpoforo: Campanulato nei giovani esemplari, poi emisferico-convesso fino a spianato a maturità con pettinatura evidente al margine, di colore grigio argentato, liscio e spesso ricoperto da grossolane placche di velo generale, bianco sporco.
Imenoforo: Lamelle bianche, libere al gambo, fitte ed intercalate da lamellule.
Stipite: Cilindrico, slanciato, bianco e cavo, con fioccosità che disegnano specialmente a maturità una zebratura concolore. La volva è persistente, spessa ed inguainante, a forma di "tulipano". L'anello è assente come per tutto il sottogenere amanitopsis .">amanitopsis .">Cilindrico, slanciato, bianco e cavo, con fioccosità che disegnano specialmente a maturità una zebratura concolore. La volva è persistente, spessa ed inguainante, a forma di "tulipano". L'anello è assente come per tutto il sottogenere amanitopsis .
Carne: Fragile, bianca ed immutabile. Sapore dolce e odore debole, non significativo.
Ambiente: Ritrovato in un parco cittadino, a Cecina -Li- in ottobre, con temperature ancora calde, con presenza di solo Pinus pinaster .
Microscopia: Spore inamiloidi, ialine, elissoidali e guttulate. Velo generale formato da ife filamentose con sferociti.
Commestibilità: Si, dopo cottura.
Note: Questa Amanita del gruppo vaginatae, è una specie prettamente termofila ma molto variabile sia per quanto riguarda alcuni caratteri macroscopici, come il portamento o i colori pileici, nonchè differenze prettamente ecologiche. Questo ha fatto sì che nascessero molte varietà e forme creando pareri discordanti tra gli autori e un pò di confusione con i taxa.
Indagini Molecolari:
Esemplari in varie forme di crescita
Reazioni Macrochimiche:
Volva a tulipano
Esemplare piccolo con volva inguainante ben evidente
Zigrinatura sul gambo
News: Difficile dare un corretto taxon a questa specie, visto che molti pareri sono discordanti su alcune specie considerate soltanto forme ecologiche. Comunque facendo una rapida ricerca su www.mycobank.org ho trovato che Amanita cistetorum Contu e Pacioni, che nasce sotto cisto è un taxon a sè stante, come A. supravolvata (Lanne) Romagnesi, sabulicola, Amanita griseocastanea Coccia e Migl. e Amanita luteovergens Coccia e Migl.
Autore Scheda: Cristian Cucchiara   Autore Foto: Cristian Cucchiara

Nota bene e raccomandazioni
I DATI RIPORTATI NELLA PRESENTE SCHEDA DERIVANO DALLO STUDIO MACROSCOPICO E MICROSCOPICO DEL FUNGO RACCOLTO DALL’AUTORE CONSULTANDO LA LETTERATURA DI SETTORE DISPONIBILE.GLI STESSI DATI VENGONO PUBBLICATI AI FINI DIVULGATIVI ED IN PARTICOLARE PER LA COMMESTIBILITA’ CHE, RICORDIAMO, PUO’ ESSERE DICHIARATA SOLO DALL’ISPETTORATO MICOLOGICO DELLA ASL O DA MICOLOGI ISCRITTI ALL’ALBO NAZIONALE, IL GRUPPO MICOLOGICO CECINESE E GLI AUTORI DELLE MEDESIME SCHEDE DECLINANO OGNI RESPONSABILITA’ DERIVANTE DA UN INAPPROPRIATO COMPORTAMENTO DI TERZI IN MERITO AL CONSUMO DEI FUNGHI.

Contatti :
- Presidente: Valter Bianchi tel. 339 5275225 - Segreterio: Franco Mazzoni tel. 340 7385468 - Tesoriere: Stefania Conforti tel: 338 2277252
- Gruppo Scientifico: Carlo Giglio tel. 333 4606149
E-mail : info@gruppomicologicocecinese.it - gruppomicologicocecinese@virgilio.it
G.M.C. - Gruppo Micologico Cecinese - *Copyright © 2019 :. .: - Tutti i diritti riservati - Informativa Privacy Policy